Renato Verzaro

Sono nato nel 1977 in Calabria, dove ho mosso i primi passi nel mondo del disegno mia primordiale passione, e dove ho studiato Architettura laureandomi nel 2003.
Durante gli studi e successivamente nel mondo del lavoro mi sono occupato di progettazione e illustrazione nei campi più svariati, e il disegno e la pittura nella mia quotidianità sono rimasti una costante fino ad oggi.
Da diversi anni mi sono avvicinato al mondo dell’urban sketching e del taccuino di viaggio, unendo all’arte grafica la passione per il racconto e la scoperta itinerante dei luoghi.
In particolare, i soggetti che preferisco ritrarre da sempre sono i mezzi di trasporto, le architetture e alcuni dettagli del paesaggio.

Cosa ami dei pennelli Borciani e Bonazzi?

Ho conosciuto quest’azienda utilizzando i pennelli sintetici Italia 1951 nelle serie 400 e 401 e li ho trovati fin da subito molto pratici soprattutto per le mie uscite di urban sketching, e allo stesso tempo affidabili.
Amo utilizzare anche la serie Mangusta Unico 800 e 801, di cui apprezzo l’ottima ergonomicità del manico che mi garantisce grande comfort nell’impugnatura e precisione nell’esecuzione, assieme ad un’elevata ricercatezza estetica.
La qualità che più mi colpisce dei pennelli Borciani e Bonazzi è la perfetta sintesi di modernità e tradizione, la capacità di rendere d’avanguardia un prodotto antico.
Design, qualità dei materiali e prestazioni sono sapientemente racchiusi in questi piccoli grandi strumenti.

Scopri i pennelli scelti da Renato.
 

Tag:  acquerelloanti-rollingarteartistiazienda italianaazienda storicabelle articasalmaggiorecreativitàcrueltyfreedipingereeccellenzaecologically orientedergonomicofibra sinteticamade in italyshop onlineunico

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omega-net - Internet Partner