Qualità

Come si fabbrica un pennello di alta qualità?
 
Oggi il pennellificio Borciani e Bonazzi rappresenta il più alto esempio di Made in Italy del settore.
 
I ritmi del mestiere preciso e paziente della produzione manuale dei pennelli, che ha radici nella storia della manifattura artigianale italiana, sono validi ancora oggi per Borciani e Bonazzi.
 
L’artigianalità del prodotto, legata ad un lavoro di attenta manifattura, si è tramandata nel tempo facendo centro nel mirino del successo.
 
Visitando l’azienda, si incontrano gli esperti addetti alla lavorazione che, con gesti spesso più che cinquantennali, realizzano le teste dei pennelli in modo magistrale, affidandosi solo alla padronanza acquisita nel tempo.
 
L’eccellenza dei nostri strumenti per la pittura e le belle arti è così riconoscibile e riconosciuta, e fa la differenza rispetto ad articoli di scarsa qualità, che si individuano facilmente perché la testa del pennello viene ottenuta rasando il ciuffo al fine di ottenere la forma desiderata. In questo modo si taglia la punta del pelo, la cosiddetta “piuma”. Nei pennelli Borciani e Bonazzi invece la piuma viene preservata e trattata con cura e attenzione, trattandosi della parte più preziosa del pennello, quella che conferisce morbidezza e precisione al tratto della pittura.
 
Nella produzione Borciani e Bonazzi, la qualità della manifattura si combina con l’eccellenza dei materiali impiegati. Materiali di qualità garantiscono infatti la produzione di pennelli di qualità, che possiedono queste caratteristiche: mantengono la forma della punta, mantengono l’elasticità del pelo, garantiscono il controllo e la fluidità del gesto pittorico, relativamente alle diverse consistenze dei vari tipi di colore.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omega-net - Internet Partner